INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Land Rover desidera utilizzare i cookie per memorizzare informazioni sul tuo computer che ci consentiranno di migliorare il nostro sito web e ci permetteranno di offrirti pubblicità di prodotti e servizi basate sui tuoi interessi. Uno dei cookie che utilizziamo è fondamentale per il funzionamento di alcune parti del sito e ti è stato già inviato. L'utente può eliminare e bloccare tutti i cookie di questo sito web, ma alcuni elementi del sito potrebbero non funzionare correttamente. Per ulteriori informazioni sulla pubblicità online basata sulle abitudini dell'utente nonché sui cookie e su come eliminarli, vedere la nostra informativa sulla privacy.

AGGIORNAMENTO DEL BROWSER

Ci risulta che non stai utilizzando la versione più aggiornata del browser. Aggiornando Internet Explorer all'ultima versione disponibile, potrai visualizzare e utilizzare il sito nel modo per cui è stato progettato; inoltre, potrai navigare in Internet in modo più sicuro, poiché l'aggiornamento integra gli standard di protezione più recenti.

DANILO CALLEGARI

LO SPIRITO PURO DELL'AVVENTURA È IL CONFRONTO INTIMO TRA L'UOMO E LA NATURA NELLE SUE FORME PIÙ ESTREME.

Grande amante della natura, Danilo Callegari ha iniziato come alpinista e dopo quattro anni nel corpo dei paracadutisti, con una partecipazione ad una missione in Iraq, ha deciso di fare dell’avventura la sua professione.

2019_01_News_Callegari_Antarctica_Comp_680x450.jpg

Nel 2011 comincia il suo progetto più grande: il “7Summits Solo Project”, che prevede sette spedizioni in sette diversi continenti con l’obiettivo di scalare in solitaria le 7 vette più alte del pianeta.

Nel 2012 completa il primo obiettivo, scalando i 6.962 metri dell’Aconcagua nelle Ande, dopo aver percorso 4.500 Km in biciletta fra deserti e altipiani e 280 km in canoa. Entro l’anno scala anche l’Elbrus (5.642 m) nel Caucaso, per poi pedalare per 4.000 km fino a casa sua in Friuli.

Nel 2013 è stato premiato agli Adventure Awards con il Gold Beard come migliore avventuriero dell’anno.

Nel 2015 è la volta del continente africano, dove conquista il Kilimangiaro (5.895 m) dopo aver nuotato per 50 km nell’Oceano Indiano e aver percorso 1.150 km in 27 giorni.

Nel 2018 con AntarcticaExtreme è la volta del quinto continente e della sua cima più alta, il monte Vinson (4.897 m).

Ho visitato luoghi incontaminati e bellissimi, in cui la natura mi ha offerto sempre nuove opportunità per mettermi alla prova.

Component Error

  • Component Schema: Ready To Go Bar
  • Component View: ready-to-go-bar
  • Component Id: tcm:288-520019