DANILO CALLEGARI

LO SPIRITO PURO DELL'AVVENTURA È IL CONFRONTO INTIMO TRA L'UOMO E LA NATURA NELLE SUE FORME PIÙ ESTREME.

Grande amante della natura, Danilo Callegari ha iniziato come alpinista e dopo quattro anni nel corpo dei paracadutisti, con una partecipazione ad una missione in Iraq, ha deciso di fare dell’avventura la sua professione.

2019_01_News_Callegari_Antarctica_Comp_680x450.jpg

Nel 2011 comincia il suo progetto più grande: il “7Summits Solo Project”, che prevede sette spedizioni in sette diversi continenti con l’obiettivo di scalare in solitaria le 7 vette più alte del pianeta.

Nel 2012 completa il primo obiettivo, scalando i 6.962 metri dell’Aconcagua nelle Ande, dopo aver percorso 4.500 Km in biciletta fra deserti e altipiani e 280 km in canoa. Entro l’anno scala anche l’Elbrus (5.642 m) nel Caucaso, per poi pedalare per 4.000 km fino a casa sua in Friuli.

Nel 2013 è stato premiato agli Adventure Awards con il Gold Beard come migliore avventuriero dell’anno.

Nel 2015 è la volta del continente africano, dove conquista il Kilimangiaro (5.895 m) dopo aver nuotato per 50 km nell’Oceano Indiano e aver percorso 1.150 km in 27 giorni.

Nel 2018 con AntarcticaExtreme è la volta del quinto continente e della sua cima più alta, il monte Vinson (4.897 m).

Ho visitato luoghi incontaminati e bellissimi, in cui la natura mi ha offerto sempre nuove opportunità per mettermi alla prova.