AGGIORNA IL TUO BROWSER

Siamo spiacenti, questo browser non è aggiornato e non può essere supportato. Aggiorna il tuo browser per accedere alle funzioni avanzate di questo sito.

 

Lusso garantito: JLR annuncia una garanzia di cinque anni su tutti i nuovi modelli RANGE ROVER, DEFENDER E DISCOVERY

Da oggi,  su tutti i nuovi modelli dei brand Range Rover, Defender e Discovery, immatricolati dal 1° settembre, entra in vigore una garanzia del produttore di cinque anni. L'iniziativa darà ai clienti una maggiore sicurezza e tranquillità nel momento in cui sceglieranno un veicolo di uno dei marchi di JLR.

 

La nuova tipologia di garanzia verrà applicata a tutti i modelli che circoleranno in Europa ed estenderà l'attuale garanzia di protezione da tre a cinque anni o 150.000 chilometri, a seconda di quale opzione la vettura raggiungerà per prima. 

Di conseguenza, i clienti saranno completamente protetti dalla garanzia e continueranno a beneficiare della massima qualità del servizio per un periodo più lungo che mai. 

I clienti di Range Rover, Defender e Discovery potranno usufruire della connettività InControl Remote per cinque anni o 150.000 chilometri, che offre una maggiore comodità e che, in caso di emergenza, è in grado di gestire al meglio l’assistenza stradale, in linea con le esperienze Modern Luxury che JLR intende offrire.

Nell’industria automobilistica le garanzie triennali rappresentano uno standard, quindi l'introduzione di una polizza quinquennale assicura il massimo della copertura a tutti i clienti dei brand Range Rover, Defender e Discovery. A partire dal 1° settembre 2023 tutti i modelli di ciascun marchio, immatricolati da tale data,  saranno coperti dalla nuova garanzia quinquennale, compresi i mild e plug-in Electric Hybrid.

Grazie alla nuova copertura, i clienti di tutti i marchi JLR godranno dello stesso livello di protezione dei modelli Jaguar, che già dal 1° settembre 2022 beneficiano di questa tipologia di garanzia a cinque anni.

L'estensione dell’attuale garanzia mira a migliorare l'esperienza del servizio sia dei clienti che dei proprietari durante tutto il periodo di copertura, consentendo inoltre agli utenti privati e agli operatori commerciali di calcolare in modo trasparente i costi di manutenzione e di esercizio per un periodo più lungo. 

La nuova garanzia di cinque anni migliorerà l'esperienza di possesso e prefigura un impatto maggiormente positivo sul valore residuo dei modelli Range Rover, Defender e Discovery. Questo, a sua volta, porterà vantaggi nella commercializzazione dei modelli usati. A lungo termine, un valore residuo più elevato riduce il costo di proprietà, rendendo più competitive le condizioni di leasing e di finanziamento. 

Per tutti i modelli di nuova immatricolazione sarà disponibile un accesso esteso alla connettività InControl Remote. Questo sistema consente agli utenti di interagire con il proprio veicolo in modo semplice e intuitivo, anche sulle lunghe distanze. L'applicazione per smartphone può essere utilizzata per controllare il livello di carburante residuo e lo stato di carica o per controllare se porte e finestrini sono chiusi o aperti. InControl Remote ottimizza anche l'assistenza stradale e, se necessario, invia automaticamente una chiamata di emergenza.

Marco Santucci, CEO JLR Italia, ha dichiaratoCrediamo fortemente nella qualità e nell’affidabilità dei nostri veicoli e questo ci dà la sicurezza di offrire ai nostri clienti cinque anni di garanzia, affiancati dal valore tecnologico derivante da un abbonamento InControl Remote, esteso anch’esso a 5 anni.

Il tutto è attentamente inquadrato nella strategia Reimagine, a cui ormai siamo fortemente orientati, per assicurare esperienze esclusive e personalizzate a clienti sempre più esigenti.

Oggi chi acquista Range Rover, Defender o Discovery diventa protagonista della nostra interpretazione del Modern Luxury, che guarda all’eccellenza in modo dinamico e sostenibile”.

La nuova garanzia di cinque anni di JLR sarà applicata in tutti i mercati europei, sui nuovi modelli dei brand  Range Rover, Defender e Discovery, immatricolati a partire dal 1° settembre, migliorando in questo modo la qualità del servizio in tutto il continente.