INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Land Rover desidera utilizzare i cookie per memorizzare informazioni sul tuo computer che ci consentiranno di migliorare il nostro sito web e ci permetteranno di offrirti pubblicità di prodotti e servizi basate sui tuoi interessi. Uno dei cookie che utilizziamo è fondamentale per il funzionamento di alcune parti del sito e ti è stato già inviato. L'utente può eliminare e bloccare tutti i cookie di questo sito web, ma alcuni elementi del sito potrebbero non funzionare correttamente. Per ulteriori informazioni sulla pubblicità online basata sulle abitudini dell'utente nonché sui cookie e su come eliminarli, vedere la nostra informativa sulla privacy.

AGGIORNAMENTO DEL BROWSER

Ci risulta che non stai utilizzando la versione più aggiornata del browser. Aggiornando Internet Explorer all'ultima versione disponibile, potrai visualizzare e utilizzare il sito nel modo per cui è stato progettato; inoltre, potrai navigare in Internet in modo più sicuro, poiché l'aggiornamento integra gli standard di protezione più recenti.

RANGE ROVER VELAR SUL PODIO TRA LE TRE VETTURE VINCITRICI DEL PREMIO QUATTRORUOTE “NOVITA’ DELL’ANNO 2018”.

Oggi, in occasione del Quattroruote day, è stato assegnato il premio Novità dell’anno 2018.

Sul podio, tra le tre vetture vincitrici, è stata premiata la Range Rover Velar che, posizionandosi dopo l’Alfa Romeo Stelvio e prima della Toyota CH-R, è risultata seconda nel gradimento che i lettori di Quattroruote hanno espresso attraverso il loro voto sul sito della rivista.

In questa edizione 2018 la rosa delle vetture selezionate era ampia e Range Rover Velar si è distinta tra queste superando Audi A8, BMW X3, Citroën C3 Aircross, Ford Fiesta, Hyundai Kona, Jeep Compass, Kia Stonic, Opel Crossland X, Seat Arona, Skoda Kodiaq, Volkswagen Polo e Volvo XC60.

Il premio Novità dell’Anno è stato inaugurato nel gennaio del 2000 quando Quattroruote decise di coinvolgere i propri lettori facendogli assegnare un riconoscimento per la vettura più significativa che avesse debuttato nei dodici mesi precedenti. Si trattò di una scelta motivata dall’esigenza di designare la vera beniamina del pubblico del momento, scelta in una rosa di modelli selezionati dalla redazione tra i più importanti e popolari, per evitare che ad affermarsi fossero, inevitabilmente, quasi sempre le supercar da sogno.

A inaugurare l’albo d’oro del premio “La novità dell’anno” è stata l’Audi TT Roadster, sportiva sì ma accessibile, che nel 2000 sconfisse la concorrenza della Lancia Lybra e della Toyota Yaris. Da allora, a primeggiare sono state quasi esclusivamente auto italiane e tedesche, con rare eccezioni come quella rappresentata dalla vittoria della Range Rover Rover Evoque che, nell’edizione 2012, si inserì con successo nell’eterna sfida tra Italia e Germania.

Oggi, nell’edizione 2018 Range Rover Velar porta nuovamente il brand Land Rover sul podio delle vetture vincitrici di questo significativo premio.

Daniele Maver, Presidente Jaguar Land Rover Italia, ritirando il premio ha commentato: “Sono davvero orgoglioso di questo riconoscimento che i lettori di Quattroruote hanno voluto assegnare alla Velar, il nostro Suv dalle linee pure e seducenti in cui l’evoluta tecnologia e l’attenzione ai dettagli hanno raggiunto nuovi elevati livelli di raffinatezza. Aggiungo che mi fa particolarmente piacere che attraverso questo premio, siano stati proprio i lettori di una testata così autorevole a confermarci che stiamo continuando a muovere i nostri passi nella giusta direzione”.

© JAGUAR LAND ROVER LIMITED 2019

JAGUAR LAND ROVER ITALIA S.p.A. - Viale Alessandro Marchetti, 105 – 00148 Roma -  Tel. +39 06658531 – Fax +39 0665853701

I dati forniti provengono da test ufficiali del produttore eseguiti nel rispetto delle normative UE. Il consumo di carburante effettivo di un veicolo può variare rispetto ai risultati di tali test e i dati qui indicati hanno solo finalità comparative.

WLTP è il nuovo test UE ufficiale utilizzato per calcolare i dati standard relativi alle emissioni di CO2 e ai consumi di carburante delle auto per passeggeri. Esso misura il consumo di carburante e di energia, l'autonomia e le emissioni. Il processo è progettato per offrire dati più vicini a quelli del comportamento di guida reale. Vengono testati i veicoli con dotazioni opzionali e si effettuano test più severi con un profilo di guida più complesso.