INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Land Rover desidera utilizzare i cookie per memorizzare informazioni sul tuo computer che ci consentiranno di migliorare il nostro sito web e ci permetteranno di offrirti pubblicità di prodotti e servizi basate sui tuoi interessi. Uno dei cookie che utilizziamo è fondamentale per il funzionamento di alcune parti del sito e ti è stato già inviato. L'utente può eliminare e bloccare tutti i cookie di questo sito web, ma alcuni elementi del sito potrebbero non funzionare correttamente. Per ulteriori informazioni sulla pubblicità online basata sulle abitudini dell'utente nonché sui cookie e su come eliminarli, vedere la nostra informativa sulla privacy.

AGGIORNAMENTO DEL BROWSER

Ci risulta che non stai utilizzando la versione più aggiornata del browser. Aggiornando Internet Explorer all'ultima versione disponibile, potrai visualizzare e utilizzare il sito nel modo per cui è stato progettato; inoltre, potrai navigare in Internet in modo più sicuro, poiché l'aggiornamento integra gli standard di protezione più recenti.

ARRIVA OVUNQUE: GRAZIE ALLA NUOVA LAND ROVER DEFENDER IL FAMOSO FOTOGRAFO D'ARTE DAVID YARROW RIPRENDE NELLA RISERVA DI BORANA LE IMMAGINI PIU' ESCLUSIVE DELLA NATURA SELVAGGIA.

Il famoso fotografo d'arte David Yarrow si è unito a Land Rover a sostegno della campagna a favore dei leoni, scattando una serie di sbalorditive immagini della natura selvaggia.

Tusk ha designato il 2019 l'Anno del Leone con l’obiettivo di porre in cima all'agenda conservazionista il problema della popolazione dei leoni. A supporto dell'iniziativa, Land Rover ha inviato un prototipo della nuova Defender 4x4 nella Riserva di Borana, Distretto di Laikipia, Kenya, per contribuire al tracciamento e monitoraggio dei leoni.

La nuova 4x4 promette di portare alla famiglia Defender una gamma impareggiabile di capacità con nuovi livelli di comfort e guidabilità, ed è stata messa alla prova da esperti naturalisti che hanno portato a termine una serie di reali attività in Borana. Il legame di Land Rover con L'Africa Orientale risale al 1948, quando alcune unità di pre-produzione del modello Serie furono provate nella regione.

Yarrow era pronto a scattare una serie di immagini della nuova Defender, che sfoggiava una livrea speciale, nel suo lavoro di monitoraggio dei branchi di leoni. Restano meno di 20.000 leoni africani in libertà, meno dei 25.000 rinoceronti (20.000 bianchi e 5.000 neri). Tre quarti della popolazione africana di leoni è in declino.

David Yarrow, il grande fotografo d'arte, commenta: "Per la fotografia naturalistica è necessario arrivare nel luogo più adatto - e trovare la posizione migliore per lo scatto; è quindi indispensabile un veicolo che possa raggiungere luoghi altrimenti inaccessibili. La Defender è sinonimo di avventura e conservazione, dal giorno del debutto della prima Land Rover nel 1948; è logico che uno dei primi compiti affidati alla Nuova Defender sia a favore dei leoni africani che rischiano l'estinzione."

L'esclusivo programma in Kenya ha dato ai manager della Tusk l'opportunità di provare la nuova Defender in condizioni reali, nei 14.000 ettari della riserva, in operazioni quotidiane, inclusa la sedazione di un leone per la sostituzione di un radiocollare malfunzionante. Il leone è stato sedato da breve distanza, dalla posizione sicura all'interno del prototipo della nuova Defender.

Charles Mayhew MBE, Chief Executive, Tusk, dichiara: "Questo per Tusk è l'Anno del Leone. Il nostro obiettivo è portare all'attenzione del mondo la critica situazione dei leoni africani. Fortunatamente nella Riserva di Borana vive un certo numero di branchi, e le operazioni di tracciamento e monitoraggio dei loro movimenti in questo ambiente vasto e selvaggio è vitale per la loro protezione e per ridurre possibili conflitti con le comunità vicine. La Nuova Defender si è occupata di tutto: dal guado dei fiumi, alle arrampicate sui pendii delle piste rocciose."

Col sostegno di Tusk, la Riserva di Borana opera su aree strategiche, sostenendo comunità locali, trasmettendo l'educazione ambientale, proteggendo gli habitat, salvando le specie in pericolo ed assicurando che la coesistenza uomo-fauna selvatica sia possibile. La riserva ospita alcune delle specie più vulnerabili al mondo: elefanti, rinoceronti neri, cani selvatici africani, zebre imperiali condividono il territorio con i leoni ed altri grandi predatori.

L'iniziativa è sostenute nel mondo da Jaguar Land Rover e dal suo partner logistico, DHL.

Laura Wood, Head of Global PR Brand & Partnerships Jaguar Land Rover, aggiunge: "Questa attività ci ha dato la possibilità di lavorare con i partner Tusk e DHL per portare all'attenzione del mondo la situazione dei leoni africani. La Riserva di Borana offre una grande varietà di terreni impegnativi, che la rendono il luogo ideale per provare le qualità off-road della Nuova Defender."