LAND ROVER, PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO, SI AFFERMA COME IL MANDATO PIU’ DESIDERATO DAI CONCESSIONARI ITALIANI

Land Rover, per il secondo anno consecutivo, si è aggiudicata il premio DealerSTAT 2016 per il “Mandato più desiderato” dai Concessionari italiani.

I risultati dell’indagine DealerSTAT sulla soddisfazione dei concessionari nel rapporto con le Case Automobilistiche, sono stati resi noti in occasione del Forum Automotive Dealer Day di Verona, uno degli eventi più importanti del settore auto in Europa, organizzato da Quintegia, Società italiana che svolge attività di ricerca e formazione per i diversi operatori del settore automobilistico.

L’indagine valuta i diversi aspetti del rapporto di mandato e le singole attività gestionali tramite un questionario volto ad individuare i punti di forza e di debolezza, le aree critiche e gli spazi di miglioramento per ciascun marchio.

All’interno del questionario, tra le varie domande, viene chiesto ai Concessionari, in maniera diretta, di indicare quale mandato sceglierebbero, potendo ripartire da zero nelle loro attività di business.

Dall’analisi delle risposte ottenute, emerge che nel 2016, il 51% dei concessionari rimarrebbe fedele al proprio marchio ed un ulteriore 24% sarebbe comunque intenzionato a proseguire con l’attività imprenditoriale intrapresa, anche se con altri mandati. Un 5% dei dealer uscirebbe dal business, mentre il restante 20% non prende posizione in merito.

Dalla somma di tutte le preferenze espresse dai concessionari italiani, Land Rover si conferma, così come accaduto nel 2015, il mandato più’ desiderato.

Daniele Maver, Presidente di Jaguar Land Rover Italia, nel ritirare il premio, ha commentato: “Siamo molto soddisfatti di questo risultato che premia un marchio affascinante e credibile, che vanta una gamma di prodotti straordinari, sostenuti da una politica commerciale seria ed innovativa”.

JAGUAR LAND ROVER ITALIA S.p.A. - Viale Alessandro Marchetti, 105 – 00148 Roma -  Tel. +39 06658531 – Fax +39 0665853701

I dati forniti provengono da test ufficiali del produttore eseguiti nel rispetto delle normative UE. Il consumo di carburante effettivo di un veicolo può variare rispetto ai risultati di tali test e i dati qui indicati hanno solo finalità comparative.